Cantoni Trading S.r.l. - Repubblica di San Marino
+ 378 0549 977527

Da truccatrice a consulente d’immagine: strumenti e formazione

CantoniSuggestioniDa truccatrice a consulente d’immagine: strumenti e formazione

È estremamente difficile per un truccatore distinguersi ed essere riconoscibile solo guardando un make-up con tutta l’ingente mole di professionisti che si aggirano oggigiorno nel mondo, ma qual è divenuto il nuovo ruolo del make-up artist nel 2020?

Se da un lato c’è un interesse sempre crescente nel voler diventare truccatrice e truccatore, dall’altro, grazie agli influencer, a Youtube e al mondo digital in generale, i clienti sono più edotti ed esigenti in tutto settore beauty.

Fino a una decina di anni fa una donna comune era solita appellarsi al professionista in vista di un evento speciale (il matrimonio, ad esempio) e la richiesta era di un un trucco semplicemente abbinato all’outfit da indossare per l’occasione. Oggi una sessione trucco può estendersi anche a servizi come l’analisi del colore, un tempo eseguita solo dai consulenti d’immagine.

Quali sono i servizi che i clienti chiedono ai truccatori?

how-to-become-image-consultant-from-make-up-artist-consultation

Roberta Scagnolari -Italian influencer e consulente di immagine durante una sessione di self-make-up

 

Come capire se il sottotono è caldo o freddo? Come riconoscere la propria palette? Quali sono i colori che mi stanno meglio? Come trovare la giusta tonalità di fondotinta? Queste sono sole alcune delle domande che un make-up artist può ricevere dai clienti.

Un truccatore in grado di rispondere a tutte queste domande andando anche oltre può sicuramente incrementare i propri guadagni, estendendo la gamma di servizi offerti che garantiscono una consulenza a tutto tondo molto più apprezzata e ricercata dai clienti moderni.

Una volta che la truccatrice (o il truccatore) avrà acquisito competenze in materia di teoria del colore estesa all’ambito moda, alla morfologia del corpo e all’hair-style, sarà in grado di creare un intero outfit partendo dal look dei capelli fino alle scarpe!

Perché l’armocromia e la morfologia di viso e corpo sono importanti?

make-up-artist-image-cosultant-how-to-color-theory-harmony-academy-courses-mirrors-tools

 

Il mondo dei professionisti del trucco è diviso in tutta una serie di tecniche, stili e filosofie che li rendono diversi l’uno dall’altro. Abbiamo visto il grande boom del contouring riportato in auge dalle star americane, o il rilancio della Pencil Technique arrivato dal nord Europa fino al più piccolo paesino del sud Italia. È invece universale l’osservare un volto avendo sempre in mente la ruota dei colori, identificando immediatamente i toni da usare indipendentemente dal tipo di sfumatura dell’occhio o dai prodotti da usare.

Un MUA specializzato in consulenza di immagine può aiutare un singolo cliente, o un’intera classe di self make-up, a scoprire la palette di colori da utilizzare tutti i giorni per il trucco e l’outfit di tutti i giorni. Ci sono diversi step da seguire per riconoscere il perfetto color range e di solito si parte dal gioco dei teli nel quale si accostano teli oro e argento per capire quale si addice di più al tono della pelle. Un sottotono dorato (o caldo) apparirà spento con il telo argento e vice versa. Questo test può essere eseguito anche con l’utilizzo di grandi orecchini, ad esempio, al posto dei teli. Negli step successivi si susseguono gli accostamenti di colori più freddi e più caldi, colori accesi e teli a righe per trovare la stagione cromatica di riferimento in gradi di enfatizzare il volto e il fisico in generale.

Ma i teli non solo l’unico strumento utile perché una consulenza di immagine completa riesce a regalare al cliente trucchi e segreti per mettere in evidenza i punti di forza di viso e corpo e nascondere imperfezioni e piccoli difetti. Un viso tondo, ad esempio, può essere snellito con una terra per il viso sfumata sotto gli zigomi, mentre si può evidenziare una vita stretta con una gonna a vita alta o un abito con taglio sotto al seno!

Dopo la consulenza d’immagine i clienti guadagnano una bella dose di autostima che li induce a consigliare l’esperienza a tutti quelli che incontreranno dopo!

Bridal styling: dal trucco per il matrimonio alla consulenza di immagine a 360°

bridal-stylist-tools-make-up-artist-image-cosultant-how-to-color-theory-harmony-academy-courses-mirrors-tools

 

Per un truccatore la consulenza a una futura sposa consiste nell’ascoltare tutte le informazioni relative al tipo di pelle, all’abito scelto, agli accessori, ecc… prima di poter esprimere la propria visione di make-up ideale e procedere alla prova trucco. Nel caso in cui il make-up artist è anche un consulente di immagine potrà curare l’intero look della sposa e il primo appuntamento può aver luogo anche prima di aver scelto tutte le altre cose (abito, accessori, capelli, unghie, ecc…).

È compito del consulente d’immagine infatti quello di guidare la sposa nella selezione dell’abito più adatto, suggerendo lo stile e il designer che più si addice alla forma del corpo, i colori più adatti all’incarnato e può persino accompagnare la sposa in giro per le boutique per le varie prove dell’abito.

Riguardo all’ambito beauty l’approccio è generale e passa da colore e taglio dei capelli, agli accessori fino al trucco e parrucco del gran giorno!

Dal makeover del guardaroba alle sessioni di shopping

self-make-up-artist-image-cosultant-how-to-color-theory-harmony-academy-courses-mirrors-illuminated

 

Prima dell’era digitale la consulenza d’immagine era qualcosa di riservato a personalità  come i politici, le celebrities, i professionisti a contatto con il pubblico o chiunque avesse bisogno di curare la propria immagine pubblica. Oggi la consulenza è di tendenza anche per le persone comuni, è dunque una grande opportunità di business per chi ama questo settore, soprattutto i truccatori.

Ci sono consulenti d’immagine che seguono le regole delle stagioni cromatiche, altri che credono in approcci differenti, ma è certo che una persona dopo la consulenza avrà una grande scossa all’interno del suo intero armadio e non solo dal punto di vista estetico!  C’è chi arriva addirittura a scoprire di avere un guardaroba pieno di abiti dai colori sbagliati, o di indossare quotidianamente abiti che non valorizzano la figura: una ragazza di statura alta non sarà enfatizzata dagli stessi abiti di una più bassa, ma entrambe possono essere meravigliose nei loro look dopo la consulenza.

Una sessione con un image consultant può anche concludersi con un giro di shopping nel quale il cliente viene accompagnato in boutique o negozi del fast fashion per rinnovare il proprio armadio!

Altre competenze del consulente d’immagine

make-up-artist-image-cosultant-how-to-color-theory-harmony-academy-courses-make-up-stations-on-wheels-lighted-mirror-tools

 

In aggiunta ai servizi offerti di consueto, coloro che lavorano a contatto con il pubblico possono trarre spunti interessanti per apparire al meglio nelle ore di lavoro (come le assistenti di volo che ogni giorno devono indossare lo stesso make-up e outfit) creando anche divise e completi per un intero team. Infatti un consulente d’immagine può anche essere in grado di disegnare abiti per eventi speciali o formali, e aiutare a presentarsi al meglio anche con lezioni di galateo, convenzioni sociali o aiutare nel parlare al pubblico.

Come avviare una carriera da consulente d’immagine: le migliori accademie e libri da leggere

self-make-up-artist-image-cosultant-how-to-color-theory-harmony-academy-courses-mirrors-tools

 

Come gran parte delle figure professionali è indispensabile frequentare un’accademia di consulenza d’immagine, ma possono essere utili anche una serie di workshop che ci permettono di ottenere delle certificazioni accreditate. Il consulente in questo caso di prende cura dell’immagine di una persona, è quindi eticamente corretto andare a suggerire tali cambiamenti, talvolta anche radicali nello stile, con un bagaglio di esperienze e nozioni che permettono di svolgere questo lavoro al meglio!

In Italia ci sono diverse accademie specializzate, la più famosa è senza dubbio l’Italian Image Institute di Rossella Migliaccio, l’Accademia del Lusso o i corsi di Image Consulting proposti dall’MBA Academy.

Nel corso degli anni con il crescente interesse nel settore sono aumentati anche i libri che possono aiutarci a familiarizzare con la teoria del colore e con tutte le regole che un consulente d’immagine dovrebbe seguire. Di seguito una lista dei più interessanti:

Una volta acquisite tutte le competenze necessarie si può scegliere di avviare uno studio di consulenza di immagine o lavorare freelance girando per il mondo con i propri strumenti (specchio illuminato, sedia trucco, teli colorati, kit per l’analisi della morfologia di viso e corpo, ecc…) aiutando le persone a trovare il modo migliore per mostrarsi al pubblico! 

GLI STRUMENTI BEST SELLER PER CONSULENTI D’IMMAGINE FREELANCE

Aggiungi commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.