Cantoni Trading S.r.l. - Repubblica di San Marino
+ 378 0549 977527

Qual è la luce giusta per truccarsi?

CantoniSuggestioniQual è la luce giusta per truccarsi?

Il 50% di un buon lavoro di make-up è la luce.  Sia quando si parla di trucco professionale, sia quando si parla di trucco casalingo.

Ma qual è la luce giusta per truccarsi? Sul web si trova chi consiglia la luce bianca, chi la luce  calda, chi la luce al neon e chi, invece predilige la luce delle lampadine tradizionali…. insomma, tutto e il contrario di tutto…

Il problema è che chi scrive, spesso, propone quella che è semplicemente la propria abitudine come la soluzione migliore per tutti.

specchio-trucco-da-tavolo-ottima-luce-small

La luce perfetta per il trucco

La luce perfetta per il trucco: caratteristiche

Qual è la luce ideale: la luce ideale per realizzare e valutare un makeup, tutti i make-up artist vi diranno, è quella che non altera i colori.

Quindi: la luce quindi deve essere intensa, illuminare bene tutte le aree del viso, senza creare ombre sul collo e nelle aree periferiche del volto, ma al contempo non abbagliare  e non essere troppo “dura” con le piccole imperfezioni del volto.

luce-gialla

No alle luci gialle delle lampadine: ormai sono datate e sono davvero pessime per truccarsi.

Andiamo più nel dettaglio:

  1. Punti luce posizionati opportunamente: le luci devono essere ad entrambi lati del viso, ma equidistanti e non troppo lontane fra loro. . Le luci, posizionate opportunamente, evitano le ombre sul viso e sul collo, ombre responsabili di fallimentari makeup. NO alle illuminazioni solo da un lato o solo sopra o sotto
  2. Luce uniforme da tutti i punti luce. Quindi NO agli specchi con lampadine, che nel tempo sono da cambiare e illuminano tutte in modo diverso l’una dall’altra; NO ai neon che, essendo lunghi, illuminano più nel punto centrale che nelle zone periferiche.
  3. Luce mixata, ossia nè completamente fredda (100% bianca) nè calda (gialla- aranciata). Questo significa evitare i neon, troppo bianchi e freddi, che accentuano in modo eccessivo i difetti e portano a caricare eccessivamente i colori e soprattutto  i fondi. E significa anche evitare le lampadine, sia quelle tradizionali che quelle a led, che creano una luce gialla/aranciata e una marea di ombre sui lati del viso, con conseguenze disastrose sulle sfumature del nostro make-up quando usciamo all’aperto o ci sottoponiamo alle telecamere.
  4. Luce che non fa stringere gli occhi e non abbaglia.  Dopo pochi minuti, davanti alle luci intense, cominciamo a vedere ombre nere e a stringere gli occhi, con enorme fastidio. Se la persona che stiamo truccando, che siamo noi o altri,  fa questo, il trucco risulterà difficile e apparirà impreciso quando gli occhi riprenderanno la loro normale espressione.
  5. Luce che non crea calore anche se accesa per ore. Questa caratteristica è importante sia per una questione di sicurezza (ci si può scottare gravemente con una lampadina ad incandescenza accesa anche da soli pochi minuti e anche con una lampadina a led) sia per una questione di cura del trucco (il calore scioglie colori e creme sul viso e dilata i pori della pelle).
  6. Luce regolabile in intensità. Sì, anche questo serve: non sempre la luce nell’ambiente è sempre la medesima, anzi, non lo è quasi mai.

Dove trovare questa luce?

Cantoni ha studiato nei dettagli la luce perfetta per il trucco, sviluppando il sistema esclusivo I-Light.

La luce I-light sulla scala spettrometrica: 4200 kelvin, corrispondente alla luce solare del mattino.

Proprio per questo motivo, a differenza di tutti gli altri produttori di postazioni e specchi trucco, abbiamo sempre cercato di ricreare questa particolare luce naturale. Per far questo abbiamo detto addio alle lampadine con le quali abbiamo iniziato a produrre le nostre prime postazioni 20 anni fa. Le lampadine e i neon, sebbene permettessero di avere una buona illuminazione, si riscaldavano in maniera eccessiva, creavano sfumature troppo gialle o troppo bianche sui volti e, in più, dovevano essere sostituite spesso, con effetti disastrosi sull’uniformità della luce (alcune lampadine erano gialle, altre più bianche, altre azzurrate). Abbiamo quindi brevettato  un nuovo sistema, costituito da una miscela di led schermati da una particolare lente ad alta rifrazione, che abbiamo battezzato I-light.

 I-light: la luce perfetta per il make-up!

Attualmente non esiste al mondo una tonalità di luce con le stesse caratteristiche. I-light ha tutte  le carte in regola per realizzare un make-up  ideale: ha una gradazione di colore a 4200° kelvin, è intensa e uniforme, non scalda e può essere regolata in intensità. Ogni punto luce contiene una serie di led selezionati a mano, mixati fra di loro per ottenere una perfetta uniformità di luce. Quelle che vedi non sono lampadine, ma lenti ad alta rifrazione, in grado di diffondere la luce in modo perfettamente uniforme su un raggio di 180°. I nostri led sono garantiti per 100.000 ore di lavoro.

Si tratta di prodotti professionali, certo, che hanno, sì, un certo costo, comunque non un prezzo proibitivo. Se ci possiamo permettere un I-Phone, possiamo decisamente permetterci anche uno specchio Cantoni! O magari farci fare un regalo per un occasione importante.

In alternativa possiamo decidere di:

  1. farne a meno e arrangiarci alla meno peggio, come abbiamo sempre fatto (però almeno ora sappiamo quale sia davvero la luce ideale e smetterla di truccarci in piedi davanti ad uno specchio con i neon sopra, pensando anche di fare la cosa migliore).
  2. Aspettare una bella mattinata di sole per truccarci all’aperto ed evitare di farlo tutto il resto dell’anno… 🙂

 

 

Aggiungi commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.